8HOME

 

HOME

Disclaimer

Dedicata alla Beata Maria Crocifissa del Divino Amore

Dedicata a F. De Sanctis

Biblioteca elettronica

Deutsche Bücher

Archivio

Antiquarium

Articoli

Storia

Dialetto Morrese

Gazzette 1983-2013

Poesie

Quadri

Quadri astratti

Altirpinia  

Amministrazione Comunale Morra

Statuto Società Mutuo Soccorso U.S.A. 1912

Foto gite AME

 

Foto Cerimonia consegna casa De Sanctis restaurata ai discendenti

 

Foto feste AME

 

Film

 

Diverse Foto

 

Biografia di Gerardo Di Pietro

 

COMUNICAZIONI DELLE ASSOCIAZIONI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

STORIA E VICENDE DI UN PAESE IRPINO

 

08-10-19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il castello di Morra De Sanctis  (cliccare su foto per ascoltare l'Inno Italiano)

Il castello di Binningen (cliccare su foto per ascoltare l'Inno svizzero)

Geschichte, Film, Schloss von Binningen, Dorfmuseum hier klicken

     

 Queste pagine web si arricchiscono progressivamente di vari volumi e quindi di molte cognizioni letterarie. Tutti possono accedervi.

Si richiede solo a chi usa documenti o concetti tratti da queste pagine, l'onestà intellettuale di citarne la fonte da cui sono state prese.

Ogni anno le comunità cinesi in Svizzera festeggiano il "Mond Fest" (festa delle Luna). Per l'occasione nella piazza della Cattedrale diverse formazioni cinesi di ballo si esibiscono con le danze. Tra le ragazze cinesi c'è anche una morrese, che ha un'amica cinese e balla con loro. Credo che la conoscete perché l'ho dipinta qualche volta e ho messo il quadro su questo sito Web. Cliccare qui per il download
Siccome ho Notato che dalla Biblioteca elettronica è stato scaricato da diverse persone il libro della ricostruzione del castello Biondi Morra vi prego di notare che nel libro la data di nascita di Francesco De Sanctis è errata. Il De Sanctis non è nato nel 1813 come è scritto nel libro, ma il 28 marzo 1817 ed è morto nel 1883 in Napoli.

Quando ero ancora giovane a Morra io avevo degli amici più giovani di me, altri miei coetanei, altri più grandi. La nostra amicizia era fraterna. Specialmente i giovani, che quando scrissero queste lettere avevano 16 anni e frequentavano ilginnasio a S. Angelo,  mi raccontavano i loro crucci, parlavano della loro fidanzatina, ma anche di libri, di sport, di cantanti. Io gli parlavo spesso di religione e, essendo più grande di loro, gli davo dei consigli. Cosa facevo io con questi giovani? Ecco due brani di lettere di due di loro che mi scrissero quando ero militare, dove passai 18 mesi prima a Trapani, poi a Bolzano.

Vedete cosa insegnavo io ai ragazzi di Morra. Ma ho anche lettere di miei coetanei e anche di persone più grandi di me che attestano la mia rettitudine e vita cristiana in quei tempi quando ero iscritto all’Azione Cattolica ed ero Attivista Nazionale dei Comitati Civici. Quando tornai a Morra dopo due o tre mesi partii per la Svizzera e le lettere diventarono meno frequenti fino a terminare del tutto. Soloi miei amici coetanei mi scrivevano ancora.

Le lettere originali le ho tutte a casa e le ho raccolte in un libretto di 50 pagine che lascio ai miei figli quando io non ci sarò più.

BRANO DELLA PRIMA LETTERA

 

“…..Se sapessi quante volte ti ho ricordato, senza però confessarlo ad alcuno, e quante volte ho desiderato passare con te qualche ora in cui avremmo parlato di Dio. Son passati ormai quasi cinque mesi che non ci parliamo e posso dirti che da allora non odo più quei discorsi e quei consigli basati su puri sentimenti. Chi sa quale via avrei presa, forse quella del ragazzo corrotto e senza Dio se non fossi stato tu a prendere le redini della mia fragile fanciullezza e condurla verso quell'ideale nobile e grande che è l'amore verso Dio e verso il prossimo. Questo soltanto basta a rinvigorire il vincolo di amicizia fra noi due ed insieme a continuare la marcia su quella strada che mi insegnasti. Continuerò così, per sempre, spero, avente Dio come guida, te come faro che di tanto in tanto illumina il mio cammino pieno di burroni piccoli e grandi visibili solo alla tua luce.....”.

 

Questo l’ho estratto dalla lettera di un altro amico sedicenne. La copia di tutta la lettera originale la mandai alla sua famiglia.

 

“Carissimo Gerardino

Finalmente mi son deciso a scriverti. Anzitutto voglio precisare che questo lungo spazio di tempo durante il quale non hai avuto mie notizie per niente ha influito sulla nostra amicizia. Naturalmente e a scanso d'equivoci tu hai capito che questa mia completa sparizione è dovuta a cose che non hanno a che fare con i legami d'amicizia che conserveremo per sempre. Credo che ora, trovandoci in un periodo, che tutti dicono il più brutto per un giovane, sarebbe stata necessaria la tua guida. I tuoi discorsi il tuo modo di vedere. Certamente quando ritornerai, e spero non sia a lungo, resterai deluso perché un certo cambiamento in noi c'è stato…..”

 

Gerardo Di Pietro, L'attesa, olio su tela 40x30 cm,

 

Gerardo Di Pietro Paesaggio montano

 

 

 

 

Gerardo Di Pietro "Passeggiata nel bosco" 

 

Gerardo Di Pietro  Esplosione                                           G. Di Pietro "Fiori nel vaso"

                                       

 

Gerardo Di Pietro "Il nipotino di un'amica"

Gerardo Di Pietro "Nel bosco"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gerardo Di Pietro "Musica" (collage")

Gerardo Di Pietro "Caos"

Gerardo Di Pietro  "La fidanzata di u soldato"

 

Gerardo Di Pietro "Davanti al televisore         

 Gerardo Di Pietro "Ritratto di donna"

 

 

Gerardo Di Pietro "La casa accanto alla catalpa in Binningen", (acquerello)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

G. Di Pietro "Ritratto di giovane donna"

(Olio su compensato, 06/08/2019)

Gerardo Di Pietro "Il riposo della maschera"

 

Gerardo Di Pietro "Pausa durante la passeggiata a Bruderholz" (olio su tela 80x60cm.)

Una Nazione,  un paese. una Regione, sono tanto grandi quanto il loro popolo ha creato. Creare non significa copiare cose già esistenti, ma creare qualcosa di nuovo che non esisteva prima in quella Nazione o in quel paese. De Sanctis ha creato letteratura per l'Italia, ma anche per Morra, perché era un morrese, Emilio Mariani ha creato poesie che non esistevano prima a Morra, io, modestamente ho creato quattro commedie in dialetto morrese che prima non esistevano, ma anche la Gazzetta in cui ho creato articoli che sono scaturiti dalla mia mente commentando le varie circostanze, ho creato anche poesie e vocabolario morrese, ma non ho creato le storie di Montecastello, quelle sono copiate, così come la Pergamena che è copiata e l'Andrea di Morra Irpino, il processo per la morte del sacerdote De Paula, e la sommossa a Morra. quelle sono copiate, c'erano già, le ho solo scoperte. É come uno che fa un figlio con la moglie, lo fa lui e la moglie, quindi non c'era prima, l'hanno creato loro, mentre quello che adotta un figlio, non l'ha creato lui  ma sono stati altri. Più cose gli abitanti di un paese hanno creato, più il paese è da apprezzare .

Gerardo Di Pietro

Ai tempi quando io ero bambino, circolava questo detto tra noi "Chi dice re buscje nunn'è figliu de Maria, nunn'è figliu de Guvèrnu quannu more vai allu nfiérno, chi dici la veretà è nu piézzu de baccalà. Ju crédu che re crjature l'avjane già capitu, erene picciriddri ma non èrene féssi.
 
Volevo segnalavi questo sitohttp://www.irpinia.org/biblioteca.php?id_categoria=2

 

Diversi link di film  Diversi link 

Nella pagina dedicata al terremoto ho aggiunto link di foto e diverse mie poesie ispirate al tragico evento.

 

 

 

Cliccare sul Gazzettino per vedere se ci sono nuove notizie)

 

 IL GAZZETTINO

 

 

NON SO SE CI AVETE MAI PENSATO: IL PRIMO EMIGRATO MORRESE IN SVIZZERA FU PROPRIO LUI NEL LONTANO 1856: "FRANCESCO DE SANCTIS", DOVREBBE ESSERE RICORDATO SUL MONUMENTO AGLI EMIGRATI A MORRA

SE CLICCATE SULLA TESTA DI QUESTO UCCELLINO TROVERETE OGNI SETTIMANA DEI BRANI SCELTI TRATTI DAI LIBRI DI DIVERSI AUTORI

 Questa settimana: Un brano del diario di Leone Tolstoi (lo scrittore russo Leone Tolstoi è quello che scrisse "GUERRA E PACE" che forse avete visto anche in un film

 

TUTTO QUELLO CHE ERA SCRITTO NEL GAZZETTINO SULLA BEATA MARIA GARGANI L'HO MESSO IN UNA PAGINA SPECIALE, CLICCARE SULLA SUA EFFIGIE

 

 

 

Comune di Morra De Sanctis Consolato in Basilea Consolato Zurigo Consolato Lugano Pro Loco Morra Sezione AME Zurigo

 Link Film Morra Pagina Link Notizie Biblioteca elettronica  Dialetto morrese  Monumenta Germanica Historica Manoscritto Divina Commedia Cartoline di Morra

Per cercare il manoscritto della Divina Commedia. cliccate sul tasto Manoscritto Divina Commedia. Quando si apre il sito della biblioteca, accanto dove è scritto "Buscar" nel piccolo spazio cliccate sulla piccola freccia blu e poi su Autore, nella spazio accanto scrivete Dante Alighieri, dopo cliccate su "BUSCAR"cliccate sul primo libro di colore bordó che appare .

Libri nelle biblioteca del Palazzo Grassi di Morra De Sanctis

LINK DI LIBRI E GIORNALI

Dizionari

Dizionario illustrato dei simboli

Elenchi telefonici

I Promessi Sposi parlato

Libri parlati, video, musica

Tutti i giornali

La Bibbia parlata

Isabella Morra Rime

La Divina Commedia parlata

Giacomino Pugliese Giacomo de Morra

Lapidi ricordo di F. De Sanctis

 

 

 

   

LINK DI AVVENIMENTI E CERIMONIE IN U.S.A

Foto Greenwich

Processione di S. Rocco in Greenwich

Dinner gemellaggio Morra-Greenwich

Immagini di Morra

DIVERSI LINK DI FILM

Film Maria Gargani in castello Morra

Cerimonia Maria Gargani Morra

Posa travi Piscina Morra

Diversi Film

Film documentario su Morra

conc. al cast. i favolosi anni 60 e 70

Un Viaggio Elettorale De Sanctis, promo 2

 

 

 

   

FOTO

fotocopie fonto antiche

Foto antiche

Morra fotografato col teleobiettivo

Jolanda Di Pietro impres. di Morra

Foto Morra di A. Pelosi

Foto S. Lucia

Altre foto S. Lucia

Foto Festa Ass. Camp.De  Sanc. Zurigo

Foto autunno a Morra

FOTO RIAPERTURA DELLA FERROVIA AVELLINO-ROCCHETTA S.ANTONIO

 

LINK DI ASSOCIAZIONI E ISTITUZIONI VARIE

 

Archemail.it

Archeoclub "Alta Irpinia"

 

 

 

LE CARTOLINE QUI SOTTO L'HA FATTE STAMPARE IL PROF. FRANCESCO GRIPPO CHE HA IL COPYRIGHT

 

                                                                                                     

Bellissima foto si Jolanda Di Pietro-Löhr del Reno con il ponte Wettstein,  la cattedrale e un ampio panorama della Piccola Basilea con il grattacielo della ditta chimica "La Roche"

 

Schöne Foto von Jolanda Di Pietro- Löhr des Rhein und Klein Basel

 

 
       
       
 
       
 

 

 
 

   

       
       

Ultimo aggiornamento:  08-10-19

 Counter

web stats