HOME

 

HOME

Disclaimer

Dedicata alla Beata Maria Crocifissa del Divino Amore

Dedicata a F. De Sanctis

Biblioteca elettronica

Deutsche Bücher

Archivio

Antiquarium

Articoli

Storia

Dialetto Morrese

Gazzette 1983-2013

Poesie

Quadri

Quadri astratti

Altirpinia  

Amministrazione Comunale Morra

Statuto Società Mutuo Soccorso U.S.A. 1912

Foto gite AME

 

Foto Cerimonia consegna casa De Sanctis restaurata ai discendenti

 

Foto feste AME

 

Film

 

Diverse Foto

 

Biografia di Gerardo Di Pietro

 

COMUNICAZIONI DELLE ASSOCIAZIONI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

HOME

IL GAZZETTINO

***

CRONACA E NOTIZIE DA MORRA DE SANCTIS

Vi informo che è online il sito del bicentenario. www.bicentenariofrancescodesanctis.it Cordiali saluti. Pietro Mariani.

 

OGNI TANTO DEVO PULIRE QUESTA PAGINA PERCHÉ DIVENTA TROPPO VOLUMINOSA E NON POSSO PIÙ METTERLA IN RETE. QUESTA VOLTA MI È DISPIACIUTO CANCELLA RE TUTTO, PERCIÒ HO COPIATO LA PAGINA E L'HO INSERITA NELL'ARCHIVIO. QUINDI, SE APRITE L'ARCHVIO, TROVERETE IL LINK ALLA PAGINA CHE DEL GAZZETTINO COME ERA IERI.

 

 

CON LA FINE DEL 2017 È TERMINATA LA RICORRENZA DEL BICENTENARIO DESANCTISIANO, MA NON L'INTERESSE CHE IL TRASCORSO ANNO HA RISVEGLIATO VERSO LA PERSONA DEL GRANDE CRITICO E PATRIOTA MORRESE, COME IO SPERO.

VOGLIO TERMINARE ANCHE IO QUESTO ANNO TRASCORSO PIENO DI EVENTI IN ONORE DEL DE SANCTIS, CON UNA FRASE DEI RICORDI DI MORRA, CHE SCRISSE IL PROF. ON. GERARDO BIANCO PER IL MIO LIBRO "MORRA NEL DOPOGUERRA, LA VERITÀ SULLA SOMMOSSA DEL 1943 TRA DOCUMENTI E RICORDI",  pag. 23, CHE POTETE LEGGERE NELLA BIBLIOTECA ELETTRONICA SU QUESTO SITO WEB.

ALLA FINE DEI SUOI RICORDI, IL PROF. BIANCO SCRIVE:

"A MORRA DEBBO MOLTISSIMO ED AI SUOI ABITANTI CHE MI HANNO INSEGNATO LA DIGNITÀ E LA FERMEZZA DEI CONVINCIMENTI E IL SENSO CRITICO DELLE COSE. LA CRITICA È QUASI LA NATURA DI QUESTA COMUNITÀ E DE SANCTIS NON POTEVA CHE NASCERE A MORRA".

Gerardo Di Pietro Augura a tutti "BUON ANNO 2018".

 

Vi Ricordo che tutto ciò che concerne la nuova Beata morrese Madre Maria Gargani è in una pagina dedicata a lei che potete leggere cliccando sulla sua foto sulla HOME PAGE

 

RASSEGNA STAMPA (NUMEROSI ARTICOLI DI GIORNALI SUL DE SANCTIS)

Nel Link che segue in lingua inglese si parla delle rappresentazioni teatrali a Morra dedicate al De Sanctis

https://thetheatretimes.com/francesco-de-sanctis-electoral-travel-stage/

ALCUNE RICERCHE SU MORRA EFFETTUATE DALL'ARCHEOLOGO ARCHIDIO MARIANI

Cliccando sul rigo sopra si apre la Biblioteca elettronica, nell'ultima riga in basso, ultima casella ho messo un libretto con diverse ricerche su Morra effettuate dall'archeologo dott. Archidio Mariani. Per chi vuol saperne di più su quello che successe in Cefalonia cliccate su "Cefalonia": "Cefalonia

 

http://video.repubblica.it/edizione/napoli/l-emozione-dei-treni-storici-in-irpinia-oltre-3500-passeggeri-in-tre-giorni/283596/284207

Film di RAI3 su Morra De Sanctis girato il 25-3-2017 Cliccare

27 marzo

Post di Antonio Giugliano nel gruppo Facebook della Pro Loco Morra de Sanctis:

Per chi non avesse potuto seguire la cerimonia al Senato per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis in diretta su Rai 3 di oggi pomeriggio.

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-1e2eb477-2e34-4820-aad1-603b8d791804.html

 

- Altri due link dove è possibile vedere la manifestazione tenutosi al Senato -

http://www.raiplay.it/video/2017/03/Francesco-De-Sanctis---Un-Viaggio-Lungo-200-Anni-f54e7376-abd6-440c-8bb9-2a63533853c9.html

 

https://www.youtube.com/watch?v=3ko0-xS5Y6E

PARTENZA DA ROCCHETTA E ARRIVO STAZIONE MORRA TRENO STORICO CON PRESIDENTE REGIONE CAMPANIA

 

 

 

Comitato bicentenario Francesco De Sanctis, Presidente On. Dr. Giuseppe Gargani (membri e iniziative) cliccare per leggere

 

 

Provincia di Avellino

 

Il Presidente

 

 

 

Nella Sezione di Zurigo c'è qualche giovane che si interessa molto della storia dell'AME a partire dalla sua fondazione. Questa persona è da ammirare perché ha capito che l'AME ha una storia, un motivo per cui è sorta e perciò voglio pubblicarvi il primo statuto dell'AME del 1981. Vi prego di leggere l'Articolo 2 che ho evidenziato in rosso. Quallo che io scrivevo sulla Gazzetta, rigurdante la ricostruzione del nostro paese e che io riprendo ora era uno degli scopi della nostra Associazione. Non ho mai fatto politica, mi sono sempre limitato a segnalare le cose che avrebbero dovuto farsi, ed alcune, come p. es. il contenitore dell'acqua al cimitero che Gerardo Di Santo fece installare su mia richiesta perché le vecchiette dovevano portare l'acque per i fiori sulle tombe da Morra, il tiglio accanto alla chiesa del Purgatorio, che stava morendo perché avevano scoperto le radici per allargare la strada, la ringhiera sul terrazzino davanti alla chiesetta del Purgatorio che fecero gli emigrati, la Croce su Montecalvario dove furono sepolti i morresi morti per il colera e che era stata tolta e la rimettemmo noi, il restauro della croce dei Piani del 1500, ecc. questi lavori furono fatti per i miei interventi sulla Gazzetta dei Morresi Emigrati, in osservanza dell'Art. 2 del nostro Statuto che è stato in vigore più di 30 anni, depositato al Consolato e nel Comune di Binningen, approvato all'unanimità dai Morresi Emigrati presenti alla fondazione e successivamente da ogni socio che si iscriveva all'AME.

Perciò quando io riprendo quello che scrissi durante quegli anni sulla Gazzetta non faccio nient'altro ch ripetere quello che scrissi allora, e che il Sindaco Gerardo Di Santo, che non finirò mai di lodare per la sua tolleranza, mi incoraggiava a fare dicendo che un po' di critica non guasta, e che quandoloro decidevano qualcosa sul Comune dicevano: "Vediamo ora cosa dice la Gazzetta dei Morresi Emigrati". Un grazie va anche al sindaco Gerardo Capozza che ha sempre approvato i miei interventi su questo sito.

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE MORRESI EMIGRATI

 

 

 

      Art.l  L'Associazione Morresi Emigrati(AME),ha lo scopo di riunire periodicamente gli emigrati morresi, di promuovere e rafforzare i vincoli e le tradizioni comuni, di curare i rapporti con le Autorità italiane e svizzere e con tutte le Associazioni di emigrati qui operanti.

Art.2 Art. 2 L'AME é principalmente di carattere ricreativo e apartitico. Essa può tuttavia esaminare ed esprimere giudizi, in assoluta indipendenza da qualsiasi partito politico, su decisioni o iniziative che riguardano gli emigrati in genere ed i morresi in particolare. Specialmente prende posizione ed agisce attivamente in tutto quello che concerne la ricostruzione di Morra De Sanctis.

Art.3 L'AME si riunisce in Assemblea Generale almeno una volta all'anno per eleggere un Gomitato Direttivo che ha il compito di rappresentare e dirigere l'Associazione per la durata di un anno. Tra i membri del Comitato viene eletto un Presidente, un vice Presidente, un Cassiere ed un Segretario. L'Assemblea Generale ordinaria e straordinaria viene convocata normalmente, con un preavviso di 14 giorni, dal Comitato Direttivo, su decisione di quest'ultimo, oppure quando lo richiede un quinto dei soci iscritti. Affinché l'Assemblea generale sia considerata valida devono essere presentì in prima convocazione almeno i tre quinti dei soci iscritti, in seconda convocazione, invece, é valida indipendentemente dal numero dei soci presenti. In ambedue i casi le decisioni votate diventano esecutive se hanno ottenuto la maggioranza assoluta dei voti dei soci presenti.

Il socio impossibilitato a partecipare all'Assemblea, può far pervenire la sua decisione al Comitato per iscritto, debitamente firmata.

Art. 4 II Comitato all'atto costitutivo si compone di 8 membri, ma può essere ampliato qualora se ne riscontrasse la necessità. Il Comitato può provvedere all'aggiunta provvisoria di nuovi consiglieri, che devono, tuttavia, essere presentati per l'elezione nella prossima Assemblea Generale. I Consiglieri hanno anche il compito di tenere il contatto informativo tra il Comitato e i soci.

Art. 5 L'elezione del Comitato Direttivo avviene durante l'Assemblea Generale a maggioranza assoluta di voti e, normalmente, per alzata di mano o, su richiesta, a scrutinio segreto.

Art.6 L'Assemblea fissa ogni anno l'importo di una quota sociale che deve essere versata da ciascun socio nella cassa dell'Associazione. Questo denaro viene impiegato per eventuali spese sostenute dal Comitato per affari che concernono l'Associazione.

La suddette spese devono essere prima di tutto già state approvate dalla maggioranza dei membri del Comitato ed in seguito debitamente registrate. Ad ogni Assemblea il cassiere renderà conto del denaro giacente in cassa e delle spese sostenute. Ogni socio può in qualsiasi momento chiedere al cassiere un estratto dei conti di cassa. La quota sociale per l'anno 1981 é fissata a 5 Fr.

Art 7 Tutti i soci che hanno compiuto il diciottesimo anno di età possono votare ed essere eletti nel Comitato Direttivo. I congiunti dei soci che non sono di origine morrese, vengono automaticamente considerati come morresi e godono di diritti e doveri uguali agli altri soci.

Art.8 L'iscrizione all'Associazione morresi emigrati è aperta a tutti i morresi che lo chiedono con l'apposita domanda e che si trovano lontano dal paese, anche a coloro che abitano in altri Cantoni o Nazioni, questi soci, qualora il numero lo permette, si formeranno in sezioni separate ed avranno il diritto di inviare un delegato ad ogni assemblea generale. Essi amministreranno la loro Sezione in proprio per ciò che riguarda la cassa, per affari di comune interesse prenderanno, prima di decidere, contatto con tutte le altre Sezioni, altrimenti, nel rendere ufficiali le loro decisioni, dovranno specificare che le medesime sono state prese senza il consenso dell'Associazione.

Art.9 La sede centrale dell'Associazione é Binningen, le riunioni del Comitato possono avvenire ovunque.

Art.10 Per modificare il presente Statuto è necessaria l'approvazione dell'Assemblea G.

Art.11 Per quanto non contemplato nel presente Statuto vale il Codice Civile Svizzero.

 

Breitenbach 16, 5, 1981                                                                    

 

Basilea, 7-6-1981

 

il Presidente                                   Il Segretario

Gerardo Gallo          Gerardo Di Pietro

 

STATUT DES VEREIN MORRESI EMIGRATI

Traduzione in tedesco per il Comune di Binningen

 

 

Art. 1  Der Verein „Morresi Emigrati“ (AME) ha den Zweck.  Die Emigranten au Morra De Sanctis periodisch zu versammeln,  die gemeinsame Verbindungen und Traditionen zu fördern und zu festigen und die Beziehungen mit den italienischen und schweizerischen Behörden,  sowie mit allen hier wirkenden Emigrantenvereinen zu pflegen.

Art. 2 Der AME hat in erster Linie Unterhaltungscharakter und steht ausserhalb jeglicher Parteienpolitik.  Er kann jedoch,  unabhängig von jeglicher politischen Partei,  Entscheidungen und Initiativen prüfen,  welche die Emigranten im allgemeinen und die Morresi im Besonderen betreffen,  und darüber die Meinung äußern besonders zu allem,  was den Wiederaufbau von Morra De Sanctis betrifft,  nimmt er Stellung und beteiligt sich aktiv.

Art. 3 Der AME beruft mindestens einmal jährlich eine Generalversammlung ein,  um einen Vorstand zu wählen,  dessen Aufgabe es ist,  den Verein für ein Jahr zu vertreten und zu leiten.  Aus den Mitgliedern des Vorstandes werden der Vereinspräsident,  der Vizepräsident,  der Kassierer und der Sekretär gewählt.

Die ordentliche und außerordentliche Generalversammlung wird im Allgemeinen mit einer Vorankündigung von 14 Tagen vom Vorstand einberufen,  wenn dieser es für nötig hält,  oder wenn mindestens ein Fünftel der Vereinsmitglieder es verlangen.

Die Generalversammlung hat dann Gültigkeit, wenn bei der ersten Einberufung mindestens drei Fünftel der Vereinsmitglieder anwesend sind, bei der zweiten Einberufung ist sie gültig »unabhängig von der Zahl der anwesenden Vereinsmitglieder.  In beiden Fällen treten die gefassten Entschlüsse in Kraft, wenn sie von der “absoluten Mehrheit der anwesenden Vereinsmitglieder angenommen werden.

Art. 4 Der Vorstand bei der Vereinsgründung aus acht Mitgliedern, kann aber nötigenfalls erweitert werden.  Der Vorstand kann provisorisch neue Vorstandsmitglieder aufnehmen, die jedoch. i an der nächsten Generalversammlung zur Wahl vorzustellen sind. Die Vorstandsmitglieder haben auch die Aufgabe, den Kontakt zwischen Vorstand und Vereinsmitgliedern herzustellen.

Art.  5 Die Wahl des Vorstandes erfolgt während der Generalversammlung mittels

absoluter Stimmenmehrheit. Die Abstimmung erfolgt durch Handaufheben oder auf Wunsch geheim.

Art. 6 Die Generalversammlung legt jedes Jahr die Höhe des Mitgliederbeitrages

fest, der von jedem Vereinsmitglied in die Vereinskasse einzubezahlen ist.  Dieses Geld wird zur Deckung eventueller Ausgaben verwendet, die durch Vereinsangelegenheiten entstehen. Diese Ausgaben müssen rechtmässig registriert und zuerst von der Mehrheit der Vorstandsmitglieder gebilligt werden. An jeder Versammlung informiert der Kassier über den Stand der Vereinskasse und Uber erfolgte Ausgaben*Jedes Vereinsmitglied kann sich jederzeit vom Kassier über den gegenwärtigen Stand der Vereinskasse orientieren lassen.  Der Mitgliederbeitrag für 1981 beträgt fünf Franken im Jahr.

Art. 7 Alle Vereinsmitglieder ab vollendetem 18. Lebensjahr sind stimmberechtigt und können in den Vorstand gewählt werden. Die Angehörigen der Vereinsmitglieder, die werden automatisch als Morresi betrachtet und besitzen die gleichen Rechte und Pflichten wie die anderen Vereinsmitglieder “auch wenn sie nicht aus Morra stammen.

Art. 8 Der Beitritt zum AME steht allen emigrierten Morresi offen, die schriftlich darum ersuchen, auch jenen, die in anderen Kantonen oder Ländern wohnen. Diese bilden bei ausreichender Anzahl separate Sektionen und haben das Recht,  einen Vertreter an alle Generalversammlungen zu schicken. Sie verwalten ihre Kasse selbst, nehmen jedoch in Angelegenheiten von allgemeinem Interesse vor ihrer Entscheidung Kontakt mit allen anderen Sektionen auf*Tun sie das nicht, müssen sie bei der Veröffentlichung ihrer Entscheidungen angeben, dass diese ohne die Zustimmung des Vereins getroffen wurden.

Art. S Der Hauptsitz des Vereins AME ist Binningen BL, die Vorstandsversammlungen können jedoch Überall erfolgen.

Art. 10 Für Änderungen am gegenwärtigen Statut ist die Zustimmung der Generalversammlung nötig.

Art.11 Für in diesem Statut nicht enthalten Bestimmungen findet das SCHWEIZERISCHE ZGB Anwendung.

 

     Breitenbach,16,5,1981

Il primo Comitato direttivo AME era così composto:

Gallo Gerardo Presidente, Di Pietro Gerardo Segretario, Covino Patrizia Verbalista, Covino Assunta Cassiere, Consiglieri: Fruccio Michele, Di Pietro Angelo,, Covino Vito, Pennella Gerardo.

La ricostruzione di Morra dopo il disastro causato dal terremoto era una delle principali preoccupazioni dell'Associazione Morresi Emigrati. Lo dimostra questo documento firmato dai morresi emigrati presenti a una delle prime riunioni che tenemmo subito dopo il terremoto dove si chiede che venga mantenuto l'aspetto originario caratteristico del paese e si annunzia  la costituzione di un Comitato per vegliare da vicino lo sviluppo degli eventi. Questi sviluppi li documentai io con la Gazzetta dei Morresi Emigrati.  Avanzai proposte e raccogliemmo fondi. Inviammo circa 40 milioni per la costruzione della chiesetta provvisoria in piazza, con la clausola che una volta ricostruita la chiesa Madre, l'edificio fosse stato usato per scopi sociali. Inviammo 12500 Euro per restaurare l'artistico altare del SS, Sacramento, e con la mia Gazzetta abbiamo mantenuto per trenta anni informati i morresi emigrati in tutto il mondo e i morresi residenti. Quello che io scrivevo era letto da tutti con interesse e i sindaci che si sono succeduti durante questo lungo periodo hanno sempre lodato il periodico e chi lo scriveva. Ho qui attestati di stima sia cartacei che in forma E-Mail da tutti i sindaci di Morra, ma anche da persone illustri e importanti, come il Prefetto di allora di Avellino, il Prof, Gerardo Bianco, Emilia Molinari in Criscuoli, Monsignore Vicario del Vescovo di Sant'Angelo, e altri di cittadini semplici.

Questo abbiamo fatto noi Morresi Emigrati, e il monumento che fece erigere il Dott. Gerardo Capozza agli emigrati ce lo siamo guadagnato si può dire "sul Campo".

 

Gerardo Di Pietro

 

 

 

 

Questa casa gentilizia era di don Giuseppe Covino, che aveva ereditato il "don" da sua madre, discendente della famiglia del marchese Tango, una famiglia molto antica  secondo https://www.heraldrysinstitute.com/lang/it/cognomi/Tango/idc/869811/ e

si trovava dove è ora quel palazzo in via San Rocco dove c'è la macelleria di Francesco Pennella.

Notare le due finestre ad oblò ai due lati della porta e lo stemma sull'arco della porta.

La foto l'ho presa dal libro di Celestino Grassi "Contributi per la storia di Morra" a pagina 9, che è nella Biblioteca elettronica.

Io spero che questa foto non venga presa da qualcuno come critica alla ricostruzione di Morra. Io voglio solo ricordare a tanti giovani quello che a Morra c'era prima del terremoto, questa è storia, non è critica. Se a volte critico qualche scelta politica, (nota bene) non del lavoro di costruzione, ma la scelta politica di fare o non fare qualcosa, penso che in Italia non sia ancora proibito essere in disaccordo con certe scelte fatte dai politici durante la ricostruzione. Ma questa è solo una mia opinione, discutibilissima e non un motivo per offendersi. Se chi ha fatto le scelte è convinto di aver fatto bene, può rispondere, oppure no, tanto se la popolazione è d'accordo con lui, le mie considerazioni rimangono solo sulla carta.

Questa foto di Delio Ambrosecchia sarebbe la risposta alla foto accanto che ho messo io.

Negli ultimi tempi Delio, che io conosco bene perché è stato per alcuni anni un bravissimo attore nelle mie commedie dialettali, mette su facebook diverse foto di Morra prima del terremoto, lui ci tiene al passato del suo paese e mi congratulo per questo.

Tuttavia mi chiedo se forse non fosse stato possibile restaurare alcuni edifici caratteristici durante la ricostruzione?

Cosa ne pensa Delio? È veramente tutto bello il nuovo che è venuto nei nostri paesi durante la ricostruzione? Capisco che bisognava far presto, ma i soldi in quel tempo te li buttavano dietro, come diceva con me una volta il prof. Di Santo (non vi meravigliate, quando io scrivo che il prof. Di Santo mi disse qualcosa, dico la verità, lui sapeva che io avevo collaborato fin da bambino con la lista del Bue, già dalla prima elezione del dopoguerra. E sapeva anche che io non facevo propaganda di partito. Quando venne in Svizzera lo ospitai a casa mia. Ricordo che lui uscì con Vito Covino e mia moglie, che doveva andare a lavorare lo incontrò per strada e gli diede la chiave di casa. Rimase così impressionato che mi disse: -Questa senza conoscermi, ha avuto tanta fiducia in me che mi ha consegnato la chiave di casa!- ).

Quando io faccio notare alcune cose sulla ricostruzione è perché io sono contro la globalizzazione. Sono per la difesa delle delle decisioni individuali quando non arrecano danni a nessuno. Questo non ha niente a che fare con Morra, penso così con tutte le cose in Italia e nel mondo. Sono contro le case tutte uguali che sembrano caserme, dove se uno ritorna un po' brillo alla notte, stenta a ritrovare la porta di casa sua, perché sono tutte uguali. Sono contro le leggi imposte dall'alto come quelle di pitturare le case secondo uno schema stabilito da qualche politico. (non dico che è contro legge, perché la legge c'è, ma dico che a me non piace. sono contro le pale eoliche e penso che servono solamente a far arricchire qualcuno con la scusa di fermare il riscaldamento del pianeta. Potete piantare in tutto il mondo milioni di pale eoliche, il pianeta si riscalderà ugualmente. Non è colpa del buco nell'ozono se questo avviene, ma noi abbiamo imparato a scuola, non so se l'imparano anche adesso, che la terra ha subito tre ere torride e tre ere glaciali e questo quando l'uomo non inquinava l'aria, perché non c'era ancora. Mi dispiace che la gente si lasci manipolare. Perciò combatto contro queste cose dove e come posso. Tornando alla ricostruzione mi è piaciuto quella del palazzo Manzi, ora della famiglia De Rogatis, ricostruzione effettuata dal geometra Braccia. A ricostruzione finita tutto è rimasto come prima. Io parlo sempre dell'aspetto esterno, è logico che nell'interno i servizi igienici e altro possono essere rimodernati.

Cambiare il quel modo la chiesa di San Rocco e dire che è un edificio del '600 non lo trovo giusto. Naturalmente la Parrocchia può fare quello che vuole, ma io non trovo giusto che sia stata cambiata costruendo dei matronei inutili.

Ormai ho scritto tante volte queste cose, quindi ci siete abituati. Voi pensate che io abbia torto? Me ne farò una ragione, ma dirò sempre come la penso. Diceva l'Arcivescovo Nunnari: - Gerardino non può fare a meno di parlare.- Sembrava un rimprovero, ma per me non lo era, questo significa che sono una persona che non parla di dietro mentre davanti si arruffiana per averne dei vantaggi. Non sono mai stato un adulatore, lo so che questo non è apprezzato, ma almeno ognuno sa quello che penso veramente, e non ho la lingua biforcuta

8 Luglio

Immagine dal profilo Facebook di Dino Carino:

Foto 13

 

https://www.casa.it/vendita-residenziale/in-morra%20de%20sanctis%20+av+campania/lista-1

 

7 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

LIETI EVENTI - MATRIMONIO:

Auguri e felicitazioni a GIUSEPPE ROBERTO COPPOLA (di Morra) e TINA GALLO (di Lioni), SPOSI oggi Sabato 7 Luglio.

 

Domenica 5 Agosto, a partire dalle ore 22:00, presso l'Hotel Ristorante Pizzeria Bar Bella Morra da Minicantonio in via Montecalvario, DISCO PARTY con la partecipazione di GIORDANO MAZZOCCHI, giovanissimo tronista del seguitissimo programma di Canale 5 "Uomini e Donne".

Ingresso in prevendita, contattando uno dei recapiti indicati in locandina.

Foto 12

 

Alle 20:00 presso la Chiesa di Santa Lucia MESSA IN SUFFRAGIO del sig. MICHELE PENNELLA, deceduto qualche giorno fa in Francia all'eta' di 79 anni.

 

Causa settimana al mare, le attività della Ludoteca Estiva "Insieme si può" riprenderanno Lunedì 16 Luglio per terminare definitivamente Venerdì 20 Luglio.

 

Post dal profilo Facebook di Rino Morra:

Arcidiocesi di S. Angelo dei Lombardi- Nusco - Conza- Bisaccia

PELLEGRINAGGIO A LOURDES

7 GIORNI DAL 24 al 30 Agosto 2018

PROGRAMMA

1°) Giorno- Venerdi 24 Agosto – S. Angelo - Mouan- Sartoux

Ritrovo dei signori partecipanti presso l'autostazione AIR in Sant'Angelo dei Lombardi.in orario da stabilirsi. Sistemazione in Bus GT e partenza via autostrada con soste di ristoro lungo il percorso. Pranzo in ristorante nei dintorni di Firenze. In serata sistemazione in Hotel a Mouan- Sartoux, cena e pernottamento.

2°) Giorno -Sabato 25 Agosto: Mouan- Sartoux - Lourdes

Prima colazione e partenza per Lourdes; soste di ristoro e pranzo in ristorante a Estezargues. Proseguimento per Lourdes. Arrivo in serata, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

3°) Giorno -Domenica 26 Agosto: – LOURDES –

Partecipazione alla Santa Messa Internazionale. Angelus alla Grotta - Visita delle basiliche di Lourdes -Processione del Santissimo – ore 18,00 partecipazione al Santo Rosario in Italiano trasmesso in Eurovisione con il canale TV 2000, via satellite e digitale terrestre (canale 28) in serata Processione del Flambeaux – Visite personali alla Grotta. – Pensione completa

4°) Giorno-Lunedi 27 Agosto : –LOURDES -

Santa messa in italiano celebrata alla Grotta di Massabielle- Partecipazione alla suggestiva VIA CRUCIS-

Nel pomeriggio visita ai luoghi di Bernardette. Dopo pranzo visita al Santuario di Bethram. Dopo cena visita personale alla Grotta di Massabielle.

5°) Giorno Martedi 28 Agosto: – LOURDES –

Santa messa per il nostro gruppo presso la cappella " San Giuseppe ". Dopo la Santa messa insieme ci dirigiamo alla grotta per donare il "grande cero" alla Vergine Maria e atto di affidamento delle nostre comunità alla Madonna di Lourdes. Dopo pranzo tempo libero per visite individuali alla Grotta e Shopping. Dopo cena momento di riflessione e preghiera al di la del Gave di fronte alla Grotta delle Apparizioni con il nostro sacerdote-Pensione completa

6°) Giorno Mercoledi 29 Agosto: Lourdes -Carcassone- Estezargues- Mouan- Sartoux.

Prima colazione in hotel e partenza. Visita della città Medievale Carcassonne- Pranzo in ristorante a Estezargues .In serata sistemazione in Hotel a Mouan- Sartoux , cena e pernottamento.

7°) Giorno Giovedi 30 Agosto: Mouan- Sartoux -Firenze Certosa- S. Angelo

Prima colazione e partenza per S. Angelo dei Lombardi, soste di ristoro e pranzo in ristorante a Firenze Certosa .

Arrivo previsto in serata.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: DI € 650,00

Supplemento singola intero periodo: €.180,00 - Riduzione bambini fino a 12 anni (in camera con due adulti), 20%

La quota comprende: viaggio in Bus GT, sistemazione in albergo 3***, in camere doppie /matrimoniali in tutte con servizi privati, trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno. Bevande ai pasti (in misura di ¼ di vino e ½ di acqua minerale). Assicurazione navale medico no stop-Libretto delle preghiere, manuale del Pellegrino a Lourdes e borsa porta documenti.

La quota non comprende: escursioni facoltative, mance, facchinaggi e tutto quanto non indicato nella quota comprende.

La prenotazione sarà accettata dietro il pagamento dell'acconto di partecipazione in € 250,00 da versare entro il 10 luglio 2018.La restante somma da versare entro il 10 agosto 2018

Per informazioni e prenotazioni: rivolgersi a: Don Rino Morra (338.1494720) - Gerardo Cetta (348.1478977) - Ditta Imbriano (0827.23428, oppure 335.7163227).

 

Carissimi, per chi viene al mare con il bus, domani - domenica 8 luglio - bisogna essere alle 13:30 puntualissimi alla canonica.

Grazie.

 

http://espresso.repubblica.it/inchieste/2017/03/07/news/analfabeti-funzionali-il-dramma-italiano-chi-sono-e-perche-il-nostro-paese-e-tra-i-peggiori-1.296854

 

6 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

Album sulla nostra Morra.

Condivisione del post di Emanuela Bisanti.

Cartella 3

 

 

Nel pomeriggio di domani Sabato 7 Luglio, presso il Salone della Canonica Parrocchiale, con inizio alle ore 16:00, SAGGIO dei giovani allievi della SCUOLA DI MUSICA dei maestri Uva e Teta. Non mancate!

 

Condivisione del post di Rino Morra:

Ludoteca estiva Oratorio Don Siro Colombo - Insieme si può... - oggi giornata ecologica in oratorio...perché dobbiamo educarci ad amare per il creato.

 

Altra foto dove si vede un po’ del palazzo Covino, prima del terremoto.

Foto 4

 

Alcune immagini, sempre sull’argomento ricostruzione, la prima ciò che resta del rione Pagliare:

Foto 5

 

Qualcuno ha capito il perché di questa colata di cemento?:(nota bene: questo commento non è mio. Gerardo Di Pietro)

Foto 6

 

Anche la Chiesa di S. Rocco avrebbe bisogno di lavori di riparazione:

Foto 7, 8 e 9.

 

Queste case andrebbero riparate solo per il motivo che si affacciano su una strada provinciale:

Foto 10

 

Un obbrobrio che ha snaturato uno dei luoghi più caratteristici di Morra:

Foto 11

 

https://avellino.zon.it/lady-gaga-matrimonio-irpinia/

 

5 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

Condivisione del post di Delio Ambrosecchia:

Piazza S. Rocco in notturna.

Foto 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto e post inerenti l'ultima visita del cittadino onorario prof. Toni Iermano nella nostra Morra.

Condivisione del post di Toni Iermano:

Guardia dei Lombardi e la vicina Morra De Sanctis sono due paesi che condividono il poetico travaglio del paesaggio altoirpino e lo spirito desanctisiano, che aleggia e si manifesta nella forza allegra degli abitanti.

Sfondi gentili, che riconoscono e ascoltano, con intimo calore, i passi dei viaggiatori incantati alla ricerca di un riparo dalla bonaccia.

Le nostre 'vacanze', quelle mie e di Aida, le trascorreremo ravvolti nel verde sorridente di questi spazi favolosi; di un mondo illuminato da lampi erranti, presenze, di notte e all'alba, di un'antica vita screziata di attese primavere.

Cartella 2

 

Oggi GIOVEDI' 5 LUGLIO divertente escursione per i ragazzini della Ludoteca Estiva Insieme si può presso il PARCO AVVENTURA MONTEVERGINE in Ospedaletto (AV).

Cartella 1

 

Video integrale della solenne celebrazione in onore di Beata Suor Maria Gargani officiata nel tardo pomeriggio di Sabato 23 Giugno presso la Chiesa Madre.

https://www.youtube.com/watch?v=Ms9mbk7FCyY&feature=share

 

Stasera ore 20:30, presso il RENDEZ VOUS BAR in via San Rocco, KARAOKE DEL GIOVEDI' CON DEGUSTAZIONE GRATUITA DI GNOCCHI ALLA SORRENTINA.

 

COMMISSIONATE INDAGINI SISMICHE PER SICUREZZA EDIFICIO SCOLASTICO:

Con determina U.T.C. dello scorso 28 giugno, è stato stabilito l’affidamento alla ditta SANNIO TEST S.r.l. di San Giorgio del Sannio (Benevento) dell’incarico per l’esecuzione delle prove tecnico-strutturali finalizzate all’individuazione dell’indice di vulnerabilità sismica, ai sensi delle OPCM 3274/3685, dell’Edificio Scolastico comunale.

Contestualmente, è stato previsto un impegno di spesa pari ad euro 4.500.00, IVA inclusa.

 

L’Enel Distribuzione S.p.A. comunica che dal prossimo 30 luglio, nei comuni di Morra, Teora, Conza e Sant’Angelo dei Lombardi, avranno luogo i lavori per il taglio di rami e piante costituenti pericolo perché interferenti con la linea MT 20kv denominata ASI MORRA e con gli impianti ad essa afferenti.

 

ORDINANZA PER PROPRIETARI E POSSESSORI DI CASE E TERRENI CONFINANTI CON LE STRADE PROVINCIALI:

Con ordinanza dello scorso 20 giugno, la Provincia di Avellino ha statuito l’obbligo, in caso di inadempimento sanzionato con multe, per i proprietari, possessori o detentori di terreni confinanti e/o limitrofi con tutte le Strade Provinciali situati al di fuori dei centri abitati di:

- POTARE regolarmente le siepi radicate sui propri fondi e che provocano restringimenti, invasioni o limitazioni di visibilità e di transito sulla strada confinante. - TAGLIARE i rami, delle piante radicate sui propri fondi, che si protendono oltre il confine stradale, ovvero che nascondono o limitano la visibilità di segnali stradali, restringono o danneggiano le strade o interferiscono in qualsiasi modo con la corretta fruibilità e funzionalità della strada.

- RIMUOVERE immediatamente alberi, ramaglie e terriccio, qualora caduti sulla sede stradale dai propri fondi per effetto di intemperie o per qualsiasi altra causa.

- PROVVEDERE alla creazione di canali di guardia per evitare caduta di acqua, fango e detriti sulla sede stradale con conseguente pericolo della circolazione veicolare e pedonale.

- PROVVEDERE alla regimentazione delle acque provenienti dalla superficie coperte (tetti) e piazzali antistanti fabbricati e pertinenze, mediante incanalamento.

- ADOTTARE tutte le precauzioni e gli accorgimenti atti ad evitare qualsiasi danneggiamento e/o pericolo e/o limitazioni della sicurezza e della corretta fruibilità delle strade confinanti con i propri fondi.Inoltre, per tutti i proprietari, possessori o detentori che arano o comunque lavorano con o senza macchine agricole(trattori, motozappe, fresatrici, ecc.) in terreni confinanti con le strade provinciali, è stato previsto l’obbligo di osservare una fascia di rispetto non inferiore ad un metro dal ciglio del piano stradale.

Con la stessa ordinanza, infine, è stato previsto l’obbligo per i proprietari, possessori o detentori di terreni confinanti/limitrofi con le strade provinciali, di provvedere alla costante manutenzione e/o conservazione dei fabbricati, muri e opere di sostegno ai fini di non arrecare danno alla sede stradale ed alle relative pertinenze nonché alla pubblica incolumità, unicamente per quelle opere atte a difendere e/o sostenere il fondo stesso.

 

PROGETTO ESECUTIVO PER RISTRUTTURAZIONE ED ADEGUAMENTO IMPIANTISTICO EDIFICIO SCOLASTICO:

Con delibera dello scorso 28 giugno, la Giunta ha riapprovato il progetto esecutivo per la realizzazione dei “Lavori di ristrutturazione ed adeguamento impiantistico dell’Edificio Scolastico comunale”, ai fini della candidatura al P.T.E.S. (Piano Triennale di Edilizia Scolastica) 2018-2020 della Regione Campania.

Per l’opera è previsto un costo complessivamente pari ad euro 1.352.000,00 che si proverà a coprire attraverso la richiesta di un finanziamento in conto capitale di euro 1.350.000,00.

 

IL DEBITO VERSO IRPINIAMBIENTE ESTINTO CON I PROVENTI DELLA RISCOSSIONE CREDITI NEI CONFRONTI DEI CITTADINI MOROSI:

Durante l’ultimo Consiglio comunale dello scorso 7 giugno (tutti presenti tranne i consiglieri di maggioranza Gerardo Capozza e Antonio Zuccardi, e i consiglieri di minoranza Angelo Gargani e Gerardo Caputo), ha avuto luogo un lungo ed articolato dibattito sulla situazione debitoria detenuta dal Comune nei confronti della società Irpiniambiente S.p.A. concessionaria del servizio raccolta rifiuti sul territorio comunale. Di fronte alle richieste del consigliere di minoranza Giuseppe Dino Covino, è stato chiarito che al 31 dicembre 2017 il debito è pari ad 135.000 Euro e che per estinguerlo si utilizzeranno le somme che il Comune conta di recuperare dai cittadini morosi per mancati pagamenti su ruoli emessi ed accertamenti. A riguardo, è stato evidenziato che il credito totale vantato dal Comune nei confronti di vari cittadini inadempienti ammonta ad euro 482.000.

 

Post di Mario Siconolfi nel profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

Tra cui l’ASI di Morra De Sanctis.

http://www.irpiniapost.it/depurazione-piano-per-salvare-il-cgs-e-la-lega-interroga-di-maio/

 

Attivato presso il presidio ospedaliero “Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi l’ambulatorio della Riabilitazione dei Disturbi della Continenza

http://www.irpiniapost.it/incontinenza-allospedale-di-santangelo-lambulatorio-per-la-riabilitazione/

 

http://www.irpinianews.it/cgs-interrogazione-di-barbaro-mns-a-di-maio-la-soluzione-e-lato-calore-irpino/

 

https://www.bassairpinia.it/attualita/comunicato-mns-il-senatore-claudio-barbaro-interviene-sulla-vicenda-dei-lavoratori-cgs-di-avellino/

 

4 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 7 CASE POPOLARI IN VIALE IV NOVEMBRE E VIA S. ANTUONO. SCADENZA 3 AGOSTO:

Ieri Martedì 3 Luglio sul sito del Comune di Morra è stato pubblicato il bando varato dalla Giunta per l’assegnazione di n. 7 alloggi di edilizia residenziale pubblica ubicati in viale IV Novembre e via S. Antuono e di eventuali ulteriori alloggi che si renderanno disponibili.

Gli interessati hanno 30 gg di tempo fino a Venerdì 3 Agosto per presentare la domanda.

Per i lavoratori emigrati all’estero è prevista una proroga di 15 giorni con scadenza Sabato 18 Agosto. Per tutte le info sui requisiti e per scaricare il modulo per la presentazione della domanda cliccare sul sito www.comune.morradesanctis.av.it

 

Nella serata di domani 5 LUGLIO, a partire dalle ore 20:00, presso il RENDEZ VOUS BAR di via San Rocco, torna il rituale appuntamento con il KARAOKE del giovedì con degustazione gratuita di GNOCCHI ALLA SORRENTINA.

Non mancate!

 

Domani GIOVEDI' 5 LUGLIO ESCURSIONE DELLA LUDOTECA ESTIVA INSIEME SI PUO' PRESSO IL PARCO AVVENTURA "MONTEVERGINE" in OSPEDALETTO (AV).

Il Parroco Don Rino RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITA' PER IL RADUNO IN PROGRAMMA ALLE ORE 9:00 DAVANTI LA CASA CANONICA.

 

Anche Morra tra i comuni interessati dal progetto dedicato ai bambini, promosso dalla Diocesi di S. Angelo e premiato dalla Regione con un finanziamento di euro 630.000.

Tra i partner anche la Parrocchia SS. Pietro e Paolo e l'Oratorio Don Siro Colombo, ad ulteriore testimonianza del forte impegno del Parroco Don Rino.

http://www.ilquaderno.it/432-progetti-presentati-solo-83-finanziati-ci-sannio-ed-irpinia-con--quot;kids-make-dreams-quot;-129100.html

 

UFFICIALE: VENERDI' 31 AGOSTO e SABATO 1° SETTEMBRE FESTEGGIAMENTI CIVILI E RELIGIOSI IN ONORE DI SAN GERARDO MAIELLA.

Foto 7

 

A tutti i nostri paesani che vivono negli USA, Buona Festa Nazionale dell’Indipendenza.

 

https://www.youtube.com/watch?v=Ms9mbk7FCyY&feature=share

- Beata Maria Crocifissa (Santa Messa) in Morra De Sanctis -

 

https://www.agensir.it/quotidiano/2018/7/3/poverta-educativa-630mila-euro-per-il-progetto-kids-make-dreams-promosso-in-partenariato-dalle-diocesi-di-cerreto-sannita-e-santangelo-dei-lombardi/

 

https://www.linkiesta.it/it/article/2018/06/21/un-quarto-dei-giovani-fugge-dallitalia-o-li-fermiamo-o-non-abbiamo-fut/38530/

 

3 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

FRANCIA, LUTTO MICHELE PENNELLA, DI ANNI 79 (fratello signora Maria Lucia Pennella ved. Gerardo Grippo).

SABATO SERA ALLE 20:00 MESSA IN SUFFRAGIO PRESSO LA CHIESA DI SANTA LUCIA:

In Francia, ove era emigrato da decenni, è venuto a mancare all'età di 79 anni il signor MICHELE PENNELLA, originario di contrada Selvapiana, FRATELLO della signora MARIA LUCIA, moglie del defunto Grippo Gerardo, nonchè madre di Grazia (coniugata Giovanni Chirico), Mario e Giuseppe (titolare del minimarket in Piazza de Sanctis).

In suffragio dell'estinto una Messa in suffragio sarà celebrata Sabato prossimo 7 LUGLIO alle ore 20:00 presso la Chiesa di Santa Lucia.

Alla famiglia il nostro cordoglio, rivolto in particolare alla sorella MARIA LUCIA e ai nipoti GRAZIA, MARIO e GIUSEPPE GRIPPO con rispettive famiglie.

 

Dopodomani GIOVEDI' 5 LUGLIO, ESCURSIONE al PARCO AVVENTURA "MONTEVERGINE" in OSPEDALETTO D'ALPINOLO per bambini e familiari della Ludoteca Estiva "Insieme si può" dell'Oratorio Don Siro Colombo.

Chi è interessato è pregato di comunicarlo entro le ore 13:00 di domani Mercoledì 4 Luglio, rivolgendosi al Parroco Don Rino o a uno degli animatori.

E' richiesto un contributo di euro 15,00 (colazione a sacco).

Condivisione del post di Rino Morra:

Carissime famiglie, l’uscita al Parco Avventura di Montevergine è giovedì 5 luglio 2018. Di seguito ulteriori informazioni.

Foto 5.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Post dal profilo Facebook di Delio Ambrosecchia:

Bei tempi…

Foto 6

 

http://www.retesei.com/432-progetti-83-finanziati-per-sannio-ed-irpinia-ecco-kids-make-dreams/

 

http://www.ntr24.tv/2018/07/03/diocesi-di-cerreto-sannita-arrivano-i-progetti-kids-make-dreams-luoghi-creativi-per-educare/

 

http://www.gazzettabenevento.it/Sito2009/dettagliocomunicato2.php?Id=114244

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

Nella mattinata di oggi Lunedì 2 Luglio ESCURSIONE dei bambini della Ludoteca Estiva "Insieme si può" presso le Cascate di San Fele (Potenza).

Foto 1, 2 e 3.

 

Condivisione del post di Katherine Pennella Greco:

Having the opportunity to trace my Italian heritage with a trip back to the birthplace of my maternal and paternal grandparents (and those before them) was truly an exciting and emotional experience! For all the years I had heard about this seemingly magical place called Morra de Sanctis, never did I dream I would actually find myself really there. The fact that I was, perhaps, walking the same ground as my ancestors actually gave me the chills. Morra de Sanctis is a mountainous town in the province of Avellino, in the region of Campania, Southern Italy. Booking a trip to Puglia, Tom informed me that we would be just a little over 2 hours from Morra, and the opportunity to visit was not to be passed. We could never have imagined the hospitality and outpouring of love from the Morrese people! Our day began with a pre-arranged meeting with the Mayor (Pietro Mariani) and his Assistant at Town Hall. Since Greenwich, CT was made a sister city to Morra de Sanctis a few years earlier, we viewed the plaques given from the Town of Greenwich in 2013 and brought some small gifts from Greenwich to further renew this friendship between the two towns. Communication was difficult, as we knew little Italian and they knew little English! They then took us to a beautiful manor in the process of restoration, where we were introduced to two residents, Angelica De Rosa and Guiseppe Marra, who did speak our language. They, so kindly, took us to every nook and cranny of this beautiful place! When I visited the Church of San Rocco (18th Century and damaged in the earthquake of 1980), I realized that this would have been where my Grandmother and Grandfather were baptized in the late 1800s and here I am, over 100 years later, standing in that same spot! Our day ended with a 3 hour meal at Il Signo Blu owned by a local named Carmine, who popped open a bottle of champagne and toasted us as Greenwich residents coming back to visit the birthplace of our family. Carmine had spent 3 years in Greenwich many years ago working and learning the restaurant business at DaVinci’s and The Little Italian Restaurant. He placed in front of us half of a wheel of parmigiano and a rack of prosciutto. (For that alone, he is my friend for life!) For the next few hours, dish after dish appeared—the best tasting Italian food ever! We were also joined by Lucio Montemarano, a local, whose brother now living in New Jersey, sent him over to meet us and welcome us too. The day spent in Morra de Sanctis was one of the most heartwarming days ever! The hospitality, warmth, generosity and friendship of the Morrese people was overwhelming! I began to realize that these qualities were exactly what my family lived by. Even though my family left this beautiful town, they brought with them to America those wonderful Morrese qualities. I felt very much at home in Morra de Sanctis and am so pleased to have befriended Angelica, Guiseppe and Lucio. I can’t wait for the day I can return!

Traduzione: Avere l'opportunità di rintracciare il mio patrimonio italiano con un viaggio di ritorno al luogo di nascita dei miei nonni materni e paterni (e quelli prima di loro) è stata veramente un'esperienza emozionante ed emotiva! Per tutti gli anni che ho sentito parlare di questo posto apparentemente magico chiamato Morra de Sanctis, non ho mai sognato che mi sarei trovata davvero lì. Il fatto che stavo, forse, camminando nello stesso terreno dei miei antenati mi ha fatto venire i brividi. Morra de Sanctis è un comune italiano di abitanti della provincia di Avellino in Campania. Prenotando un viaggio in Puglia, Tom mi ha informato che saremmo stati poco più di 2 ore da Morra, e l'opportunità di visitare non era così remota. Non avremmo mai potuto immaginare l'ospitalità e l'effusione d'amore del popolo morrese! La nostra giornata è iniziata con un incontro pre-organizzato con il sindaco (Pietro Mariani) e il suo assistente al municipio. Da Greenwich, CT, è stata resa una città sorella a Morra de Sanctis qualche anno prima, abbiamo visto le placche date dalla città di Greenwich nel 2013 e portato alcuni piccoli doni da Greenwich per rinnovare ulteriormente questa amicizia tra le due città. La comunicazione era difficile, come sapevamo poco italiano e conoscevano poco l'inglese! Ci hanno poi portato in un bellissimo maniero, restaurato da poco, dove siamo stati presentati a due residenti, Angelica De Rosa e Giuseppe Marra, che parlava la nostra lingua. Loro, così gentilmente, ci hanno portato in ogni angolo e fessura di questo bellissimo posto! Quando ho visitato la chiesa di San Rocco (18° secolo e danneggiato nel terremoto del 1980), ho capito che questo sarebbe stato dove mia nonna e mio nonno sono stati battezzati alla fine dell'800, ed eccomi qui, più di 100 anni dopo, in piedi nello stesso punto! La nostra giornata si è conclusa con un pasto di 3 ore al Cigno Blu di proprietà di un uomo locale di nome Carmine, che ha aperto una bottiglia di champagne e ci ha brindato come residenti di Greenwich che tornano a visitare il luogo di nascita della nostra famiglia. Carmine aveva passato 3 anni a Greenwich molti anni fa lavorando e imparando il business del ristorante da Vinci's. Ci ha messo di fronte a noi mezza ruota di parmigiano e una rastrelliera di prosciutto. (Solo per questo è mio amico per la vita!) per le prossime ore, piatto dopo piatto apparso - il miglior degustazione italiano di sempre! Siamo stati anche raggunti da Lucio Montemarano, un ragazzo locale, il cui fratello ora vive nel New Jersey, lo ha mandato a incontrarci e a dare il benvenuto anche a noi. Il giorno trascorso a Morra de Sanctis è stato uno dei giorni più commoventi di sempre! L'ospitalità, il calore, la generosità e l'amicizia del popolo morrese era travolgente! Cominciai a capire che queste qualità erano esattamente ciò di cui viveva la mia famiglia. Anche se la mia famiglia ha lasciato questa bellissima città, hanno portato con loro in America quelle meravigliose qualità morrese. Mi sentivo molto a casa a Morra de Sanctis e sono così felice di aver fatto amicizia con Angelica, Giuseppe e Lucio. Non vedo l'ora di ritornare!

 

 

Post dal profilo Facebook di Tra palco e realtà:

Il 28 luglio a Morra De Sanctis.

Foto 4

 

http://www.avellinotoday.it/eventi/festa-birra-27-luglio-morra-sanctis.html

 

Cliccando sui tre Link che seguono. che mi ha inviato Beppe Marra, si aprono dei siti web dell'Archivio di Stato di Avellino dove sono elencati i matrimoni, le nascite, i morti in Morra De Sanctis di alcuni anni del 1800. Interessanti anche perchö ci sono i nomi dei sacerdoti e deiu sindaci di quel tempo così come i nomi dei bambini nati, del padre, della madre e dei testimoni

 

http://www.antenati.san.beniculturali.it/v/Archivio+di+Stato+di+Avellino/Stato+civile+della+restaurazione/Morra+Irpinooggi+Morra+De+Sanctis/

 

 http://www.antenati.san.beniculturali.it/v/Archivio+di+Stato+di+Avellino/Stato+civile+della+restaurazione/Morraoggi+Morra+De+Sanctis/ 

 

http://www.antenati.san.beniculturali.it/v/Archivio+di+Stato+di+Avellino/Stato+civile+napoleonico/Morraoggi+Morra+De+Sanctis/

1 Luglio

Post dal profilo Facebook di Francesco de Sanctis (Morra Sì Vota):

LIETI EVENTI:

Auguri al giovane MATTEO SARNI (figlio del dipendente comunale Ettore) per i 18 anni compiuti nei giorni scorsi.

 LIETI EVENTI:

Auguri al giovane GERARDO CARINO (figlio di Carmine e Maria Giugliano, dipendente comunale) per i 18 anni compiuti nei giorni scorsi.